Sicurezza

IL Tiratore deve trasportare l’arma di sua proprietà dall’esterno del poligono al box di tiro scarica ed in apposita custodia

Per ottenere l’assegnazione di una pedana, il tiratore deve:

  • sottoporsi al controllo di riconoscimento da parte del personale addetto;
  • esibire la tessera di socio della Sezione e/o UITS;
  • compilare il registro delle frequenza in tutte le sue voci;
  • a richiesta del personale addetto, esibire il titolo di proprietà dell’arma.

Il tiratore che ha ottemperato a tali formalità attenderà l’inizio del turno di tiro e l’assegnazione del box da parte del Direttore di tiro, e quindi i suoi comandi verbali per l’estrazione dell’arma dalla custodia, il caricamento ed il tiro.

Durante il tiro deve essere rispettato il silenzio assoluto ed evitare ogni forma di disturbo agli altri tiratori.

E’ vietato fumare

Il Direttore di tiro deve ammonire il contravventore ed eventualmente allontanarlo dalla stazione di tiro.

Sulla linea di tiro le armi devono essere sempre in condizione di MASSIMA sicurezza orientate, anche se scariche, verso i bersagli.

Al termine del tiro e/o al comando di cessare il fuoco, il tiratore deve immediatamente scaricare l’arma e poggiarla sul pancone con il caricatore disinserito e con l’otturatore o tamburo aperto.

In caso di inceppamento, tenere l’arma orientata verso i bersagli senza toccarla, alzare la mano e richiamare l’attenzione del Direttore di tiro o del suo collaboratore.

Le armi poggiate sul pancone devono essere sempre scariche.

E’ assolutamente vietato puntare le armi, anche se scariche, verso cose o persone.

Durante le pause e principalmente durante il controllo o il cambio dei bersagli è assolutamente vietato maneggiare le armi, anche se scariche.

Per allontanarsi dalla pedana di tiro per necessità urgenti, il tiratore deve scaricare l’arma e lasciarla in condizioni di massima sicurezza, chiusa nell’apposita custodia.

Il tiratore che impiega un’arma della Sezione gli compete la vigilanza e il controllo della stessa, è responsabile direttamente dalla sua sottrazione, manomissione o impiego improprio (legge 110/75)

Le munizioni acquistate in Segreteria devono essere completamente consumate in poligono. I trasgressori radiati dai ruoli della Sezione e segnalati all’autorità della Pubblica Sicurezza.

Al termine dell’attività di tiro, il tiratore deve accertarsi che l’arma sia scarica, senza colpo in canna o nel caricatore, riporla nella custodia e poi allontanarsi dalla pedana di tiro. Deve comunque consentire un qualsiasi ulteriore controllo dell’arma e dell’equipaggiamento da parte del personale addetto.

Per quanto non previsto dalle presenti norme vale quanto stabilito dal Codice Penale, dallo Statuto e dal Regolamento UITS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.